giovedì 1 novembre 2012

Che qualcosa si stia smuovendo... ?

Siamo ormai oltre la metà della settimana, è tempo di fare un piccolo resoconto!
Martedì mattina scendo a casa in Salento, dover prendere l'aereo presto implica che le ore di sonno sono state veramente poche, poco male, avrò tempo di dormire poi :)
I "ritmi salentini" mi impongono di alzarmi da tavola che sono praticamente le 3... e giù alle 5 è già buio pesto! Questo non mi impedisce di uscire comunque per una corsetta, alle 15.45, non è molto piacevole digerire in corsa ma la giornata è veramente invitante (16°, sereno, clima perfetto per correre). Chiudo quindi il mio circuito da 14.4km a 4'34''/km di media, abbastanza costante nel ritmo e con sensazioni discrete (forse senza il "furto di sangue" cui stavo sottoponendo i muscoli sarebbero state anche migliori :) ).
Ieri mattina nonostante le 8 ore di sonno sentivo ancora le gambe provate da viaggio, stress accumulato e "rimasugli" del Montestella, nonostante ciò decido comunque di uscire per una corsetta di scarico di 7km. Tanta fatica a ritmi quasi da "tapascione" ma in questi giorni che di tempo ne ho... meglio sfruttarlo a dovere!
A posteriori, la scelta si rivela azzeccata, stamattina in una giornata quasi estiva (23°, brezza di maestrale, sole splendente) decido di provare a fare 6 ripetute sui 1000m con recupero di 400m di CL. Dopo adeguato riscaldamento e 3 allunghi, parto: l'intenzione era quella di stare poco sotto il RG di domenica, quindi sui 3'57''- 4'00''. Ed invece un occhio al Garmin dopo 300m circa mi rivela che sono sotto i 3'50''/km di media, dato che mi sorprende visto che corro sciolto, mi sembra di tenere una falcata più naturale di quella che ho a 5'! In cuor mio so che non durerò tanto ma provo lo stesso a tenere il passo. Ed invece faccio le prime due ripetute "fotocopia" in 3'48'' 3'47'' e chiudo la terza addirittura in 3'43''! Le ultime tre invece le faccio più lente a 3'50'' 3'53'' 3'56'', ma la flessione finale non mi impedisce di essere comunque piuttosto soddisfatto, probabilmente sarei riuscito a tenere i 3'50''/km costanti. Con i recuperi, quasi tutti sotto i 5'/km, arrivo a correre 8km a 4'05''/km di media, anche questo un dato che testimonia una forma in miglioramento.
Credo che la "chiave di volta" per fare un deciso salto di qualità sia data dall'aumentare il chilometraggio settimanale e dal fare tanto fondo lento ed è proprio su questo che sto cercando di lavorare.
Ho intenzione di allenarmi anche nei prossimi tre giorni, penso di rispettare il programmino che avevo stilato buttandoci magari dentro un fondo medio, se le gambe collaboreranno. Finché volontà e tempo ci sono, meglio sfruttarli a dovere! :)

8 commenti:

  1. Beh parti da una buona base, se ci dai dentro i risultati arriveranno. Quindi forza!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sperem! La mia difficoltà è sempre quella di conciliare corsa e università, se mi spremo troppo da una parte poi non rendo bene nell'altra :)

      Elimina
  2. Ti consiglio di togliere il Verifica Parola, è un inferno postare i commenti dovendo passare per quel meccanismo :)

    RispondiElimina
  3. Bene! La svolta secondo me non sta nell'aumentare i km ma nel fare qualità. Ci sono tutta una serie di aspetti che il podista della domenica tralascia (potenziamento, tecnica, velocità etc etc) che danno davvero una marcia in più. E chi va forte senza eseguirli non significa che si alleni bene, probabilmente potrebbe fare molto di più. Non per niente i migliori in assoluto dedicano tanto tempo a queste esercitazioni, e perfino gli atleti africani con le loro gambette scheletriche ti assicuro che squattano agevolmente con 100kg sulle spalle (vedi Mo Farah) o si massacrano nelle ripetute in salita (a Giavera spesso incontro qualche top che si "disintegra"). Insomma tra fare 80km/settimana e farne 50 con due sedute specifiche (una potenziamento e l'altra tecnica) molto meglio la seconda ipotesi! Cerca di portare un 1000metri vicino o sotto ai 3'. Partendo da quella base di velocità potresti aprirti orizzonti tutti nuovi :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione, specialmente sulla tecnica non lavoro praticamente mai, potrei alternare una settimana potenziamento / velocità ed una settimana ripetute medie /lunghe... oppure come mi suggerisci tu fare un allenamento improntato al mezzofondo puro e migliorare sui 1000m, il punto è che non ho grandi idee su come allenarmi e da autodidatta non so quanto potrei rendere :)

      Elimina
  4. Questo topic su running forum è interessante http://www.runningforum.it/viewtopic.php?f=2&t=10777 . Se vai a vedere Dario qualche mese dopo la preparazione per 800 e 1500 ha sparato una mezza sotto l'ora e venti! E pensare che solo 7-8 mesi prima era al nostro livello !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Adesso lo spulcio per bene... grazie!

      Elimina